I miei pupazzi sono per lo più tutti costruiti da me in gommapiuma, colorati con svariate tecniche:
  • colori ad olio
  • gessetti policromatici
  • pennarelli
  • evidenziatori
  • tempere
    e quindi pazientemente spatolati di silicone. I collanti per la gommapiuma sono quelli a contatto (collaprene, pattex, bostik) sono da preferire quelli trasparenti che non lasciano inestetiche linee di adesione gialle, splamati e lasciati asciugare prima di accostare le parti, hanno un'ottima presa.

    Costruisci il tuo pupazzo
    La costruzione di un pupazzo, per un bambino, può essere un momento di gioco costruttivo fine a se stesso oppure l'inizio di un'attività di gioco più lunga e duratura. Il genitore che voglia intraprendere questa attività col proprio figlio deve abbandonare mire perfezionistiche, stimolare ma non prendere mai il sopravvento su decisioni che limitino l'espressione creativa del bambino. Capelli verdi, due lingue, tre occhi debbono essere possibili!!! Solo assecondandone le scelte l'autore sentirà il pupazzo veramente Suo lasciandogli acquisire una valenza che altrimenti sarebbe inibita, inquinata dall'interferenza adulta. E' quindi chiaro che nelle fasi di taglio e incollaggio la preoccupazione dell'adulto deve essere esclusivamente volta a prevenire ed evitare pericoli; le forbici a punta tonda ad esempio sono sì più sicure ma non sempre tagliano!!! Attenzione anche ai collanti che purtroppo non sono benefici, areare bene il locale magari lasciando asciugare la colla all'esterno e far sì che il tubetto della colla non entri a far parte di quegli oggetti quotidiani di gioco. Ricordarsi sempre che non si sta effettuando un lavoro ma un gioco e che non sarà valutato nè comparato in nessun caso, quindi che le parti non combacino perfettamente o che l'occhio non sia posizionato nel posto giusto non farà altro che segnare la semplicità e l'unicità di un prodotto spontaneo.
    A prodotto finito non resta che dargli un nome e vostro figlio avrà un amico in più.

    MATERIALI REPERIBILITA'
  • gommapiuma
  • tappezzieri, materassai (1 cm di spessore 50x50)
  • colla
  • ferramenta
  • forbici
  • ferramenta
  • colori
  • cartoleria, negozi per belle arti
  • compasso
  • cartoleria, negozi per belle arti

    Fasi di costruzione
    1) Sagomare il contorno esterno della mano del bambino su di un foglio di carta tenendosi larghi e facendo attenzione a non restringere la parte del polso. Costruire anche un cerchio con diametro uguale alla larghezza massima della sagoma per formare il palato del pupazzo
    2) Riportare le sagome sulla gommapiuma e ritagliarne un pezzo di quello circolare e due pezzi per l'altro.

    3) Stendere la colla sui bordi laterali delle sagome fino all'inizio della curvatura ed aspettare almeno 10 minuti che asciughi.
    4) Sovrapporre le due sagome pizzicando con indice e pollice i bordi in modo che si incollino.

    5) Stendere la colla sulla sagoma circolare e sulle rimanenti parti delle due sagome già incollate ... attendere 10 minuti

    6) Ripiegare la parte circolare ed inserirla tra le due parti (labbro superiore ed inferiore) preperate con la colla per formare il palato ed incollare ... è l'operazione più difficile

    7) Il vostro pupazzo è pronto per essere rifinito e decorato, quindi inventate occhi, denti, coda, pinne, zampe, capelli, con materiale recuperato in casa e con i ritagli di gommapiuma ... ai genitori più esigenti e disponibili al gioco consiglio di costruirne uno anche per loro, ritagliando un angolo di tempo nella giornata destinato all'incontro dei pupazzi riuscirete, interpretando giustamente, a conoscere meglio il vostro bambino ed a stabilire un canale comunicativo che potrà darvi grosse soddisfazioni.

    8) Buon divertimento

  • Il teatrino di zio Babba - ziobabba@katamail.com - Tel: 081.2560295 - Cell: 335.6210262